256.733
ettari

superficie del comprensorio

4.191
chilometri

estensione dei canali

78
impianti

impianti di scolo

88
impianti

impianti di irrigazione

780
metri cubi al secondo

portata totale impianti

47.780
kiloWATT

potenza installata complessiva

Slider

Il Consorzio di Bonifica Pianura di Ferrara, per potenziare il Polo Tecnologico ed adeguarlo alle future esigenze e sollecitazioni, intende procedere all’assunzione per chiamata previa selezione informale di un “Ingegnere Elettrotecnico/Elettrico”.

Attività da svolgere.

L’attività è da svolgersi nell’ambito del campo tecnologico della bonifica idraulica, costituita da centrali per il sollevamento a scopi d’irrigazione e di scolo, da manufatti idraulici di adduzione, di distribuzione e di regimazione, da stazioni di misura, da officine meccaniche e da edifici a uso civile e terziario.

Consiste principalmente nella progettazione, ai diversi livelli previsti dalla normativa vigente, d’impianti elettrici (produzione, trasformazione, trasporto, distribuzione e utilizzazione), meccanici, elettromeccanici, di automazione, di telecontrollo, di terra e di protezione contro le scariche atmosferiche, curandone anche la loro installazione, trasformazione, ampliamento e manutenzione, in edifici con qualunque destinazione d’uso e all’aperto.

L’attività lavorativa comprende inoltre:       

- studi, verifiche tecniche (elettriche, elettromeccaniche ed idrauliche), raccolta dati e controlli relativi alla situazione degli impianti di bonifica, allo scopo di mantenerne la funzionalità e di individuare le esigenze di intervento,     

- analisi e ottimizzazioni nel campo delle risorse energetiche,

- esecuzione, assistenza, contabilità, direzione e collaudo dei lavori a finanziamento consorziale e a finanziamento pubblico in concessione al Consorzio, di competenza del Settore Tecnologico Impiantistico,

- coordinamento della sicurezza nei cantieri, in conformità alla propria qualifica, formazione e competenza professionale.

 

Requisiti richiesti.

Titolo di studio richiesto:

laurea magistrale (LM ex D.M. n. 270/04) in ingegneria elettrica (classe LM-28), ovvero laurea specialistica (LS D.M. 509/99) in ingegneria elettrica (classe 31/S), ovvero diploma di laurea (DL ex ordinamento previgente al D.M. n. 509/99) in ingegneria elettrotecnica/elettrica. L’equiparazione tra i titoli di studio richiesti è stabilita dai DD.II. 09/07/2009 pubblicati sulla G.U. n. 233 del 7-10-2009. L’equipollenza o equivalenza dei titoli di studio è soltanto quella prevista dal legislatore e non è suscettibile d’interpretazione analogica. Per i titoli equipollenti o equivalenti dovranno essere indicati gli estremi del relativo provvedimento che ne dichiara l’equipollenza o l’equivalenza. Qualora il titolo di studio sia stato conseguito all’estero dovranno essere indicati gli estremi del provvedimento attestante, ex art. 38 D.Lgs. n. 165/2001, l’equipollenza al corrispondente titolo di studio italiano.

Titoli opzionali:         

  1. a) formazione specifica post-lauream (Dottorato di ricerca, Master di I o II Livello Corsi Specializzazione in materia di Sicurezza) in materie impiantistiche elettriche, elettrotecniche ed elettromeccaniche;
  2. b) abilitazione all’esercizio professionale da almeno due anni;
  3. c) abilitazione all'esercizio di Coordinatore della sicurezza in fase di progettazione ed esecuzione, nei cantieri temporanei e mobili D.Lgs. 81/08 e s.m.i.

In relazione ai suddetti requisiti, l’Amministrazione si riserva di effettuare controlli sulla veridicità di quanto dichiarato o prodotto. I requisiti di cui sopra devono essere posseduti e dichiarati alla data di scadenza del termine stabilito dal bando di selezione per la presentazione delle domande di ammissione, pena l’esclusione dalla selezione.

Tipologia di contratto.

Tempo determinato di 24 mesi trasformabile in tempo indeterminato al termine del periodo.

Trattamento economico.

Il trattamento economico annuo lordo è quello proprio previsto dal vigente Contratto Collettivo Nazionale di Lavoro per i dipendenti dai consorzi di bonifica e di miglioramento fondiario, relativo al profilo di Impiegato Tecnico Direttivo (A159), corrispondente a una retribuzione lorda mensile pari a € 2.126,46 per 14 mensilità (minimo di stipendio 7^ fascia retributiva), eventuale assegno per il nucleo familiare (se ed in quanto dovuto per legge), oltre trattamento economico accessorio previsto dal precitato vigente contratto nazionale. Su tutti gli emolumenti sopra indicati sono operate le ritenute di legge sia fiscali che previdenziali e assistenziali.

Sede di lavoro.

Ferrara, con spostamenti sul comprensorio del Consorzio.

Disponibilità.

Dal 1 novembre 2020.

Modalità e termini di presentazione della domanda.

La domanda di ammissione alla procedura selettiva, redatta in carta semplice e sottoscritta dal concorrente a pena di esclusione. La domanda dovrà essere indirizzate al Direttore Generale del Consorzio di Bonifica Pianura di Ferrara, via De Romei n. 7, 44100 – Ferrara, e riportare sulla busta il mittente nonché la dicitura “Domanda selezione pubblica, per titoli e colloquio, per il reclutamento a tempo determinato di n. 1 unità di personale, profilo Istruttore Direttivo del Polo Tecnologico. La domanda dovrà essere inoltrata a mezzo raccomandata con avviso di ricevimento al suindicato indirizzo, ovvero essere inoltrata a mezzo posta elettronica certificata (PEC) - qualora in possesso del candidato, a pena di esclusione - all’indirizzo “Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.”, ovvero essere consegnate a mano all’Ufficio Protocollo del Consorzio di Bonifica Pianura di Ferrara, sito in Ferrara via dè Romei n. 7, dal lunedì al venerdì dalle ore 9.00 alle ore 13.00. Per la validità dell’invio telematico, il candidato dovrà utilizzare una casella di posta elettronica certificata a lui direttamente ed unicamente riconducibile. La domanda si considera prodotta in tempo utile se pervenuta entro il 30 Settembre 2020 termine perentorio. L’arrivo della domanda oltre il suddetto termine comporta l’esclusione dalla selezione pubblica.

Documentazione da allegare alla domanda.

A corredo della domanda i concorrenti devono allegare la seguente documentazione:
a) copia fotostatica del documento di identità in corso di validità;
b) dettagliato curriculum formativo-professionale;
c) eventuali pubblicazioni o documentazione/certificazioni pertinenti che i candidati ritengano opportuno produrre ai fini della loro valutazione.

La selezione avverrà in base alla valutazione del curriculum e di colloquio attitudinale.

Per ulteriori informazioni o chiarimenti rivolgersi al Responsabile del Polo Tecnologico di Ferrara ing. Gianluca Forlani (tel. 0532-218138).

 

IL DIRETTORE GENERALE
(Dr. Ing. Mauro Monti)