256.733
ettari

superficie del comprensorio

4.191
chilometri

estensione dei canali

78
impianti

impianti di scolo

88
impianti

impianti di irrigazione

780
metri cubi al secondo

portata totale impianti

47.780
kiloWATT

potenza installata complessiva

previous arrow
next arrow
Slider

Consegnati circa 5.700 euro a due associazioni ferraresi grazie a 200 lavoratori che hanno donato un’ora di lavoro e alla direzione generale che ha raddoppiato la cifra.

“I dipendenti del Consorzio di Bonifica hanno avuto la fortuna di non doversi fermare durante questo anno e mezzo di emergenza sanitaria, perché naturalmente le attività del nostro ente devono essere garantite alla comunità. Una fortuna che hanno voluto trasferire a quelle famiglie che a causa della pandemia hanno pagato un prezzo altissimo”. – ha spiegato Stefano Calderoni, presidente del Consorzio, in apertura della cerimonia di consegna delle donazioni a due importanti associazioni ferraresi: Centro Solidarietà Carità che gestisce il Banco alimentare di Ferrara e la ASP Emporio Solidale "Il Mantello".

A queste realtà che si occupano, in particolare, di garantire cibo e attrezzature scolastiche ai nuclei famigliari in difficoltà, sono stati donati 5.700 euro, raccolti grazie all’iniziativa di solidarietà promossa dalle Rappresentanze Sindacali Unitarie del Consorzio di Bonifica Pianura di Ferrara, appoggiata dal Comitato Amministrativo dell'ente, che ha visto l’adesione di 199 lavoratori – 56 dei quali stagionali – che hanno donato un’ora di lavoro, importo raddoppiato dallo stesso Comitato.

“Negli ultimi mesi ci siamo resi conto che la tenuta della nostra comunità dal punto di vista economico e sociale è a rischio e, insieme ai lavoratori che hanno dimostrato grande sensibilità, abbiamo deciso di iniziare un percorso di solidarietà proprio da due realtà che sono pezzi di storia del tessuto solidale del territorio. Si tratta, come ripeto, solo dell’inizio di un progetto di sostegno più ampio, che continuerà con la promozione di altre Onlus durante le aperture del sabato di Palazzo Naselli Crispi. Il nostro obiettivo è semplice: vorremo che in futuro l’unica cosa contagiosa diventasse solo la solidarietà.”

Un obiettivo condiviso anche dal Direttore Generale del Consorzio, Mauro Monti che ha ribadito: “A volte si ha la tentazione di fare “del bene” senza dirlo, invece penso che la solidarietà vada condivisa, perché solo così può generare altra solidarietà. Sono orgoglioso dei dipendi che hanno aderito, in particolare dei stagionali che sono precari e forse la loro donazione vale ancora di più. Devo dire grazie anche ai cittadini ferraresi che, nonostante le difficoltà, continuano a onorare il loro impegno nei confronti della Bonifica, e questo ci ha consentito di continuare a lavorare e a dare qualcosa a chi sta peggio”.

Soddisfazione anche da parte delle due associazioni destinatarie della donazione, che utilizzeranno i fondi per continuare le loro attività di sostegno alle famiglie, come ha spiegato

Monica Indelli, presidente de “Il Mantello”

“La nostra associazione è nata nel 2008 per supportare le persone colpite dalla forte crisi economica, ma nell’ultimo anno a mezzo la nostra porta si è aperta per accogliere nuove famiglie che si sono impoverite a causa della pandemia. Con la donazione del Consorzio acquisteremo materiale scolastico per consentire a molti bambini e ragazzi di frequentare la scuola e quindi di integrarsi pienamente nella nostra società”.

Un forte ringraziamento è arrivato anche da Fabrizio Fabrizi del Centro Solidarietà Carità, una realtà aperta nel 1999, che si occupa principalmente di fornire cibo e pasti.

“Attualmente, dal magazzino che gestiamo all’Ex Mof, riusciamo a fornire alimenti a 70 enti del territorio che raggiungono migliaia di famiglie. Inoltre facciamo anche la distribuzione diretta della spesa a domicilio e organizziamo la Colletta alimentare, l’ultimo sabato di novembre. I fondi serviranno per continuare queste attività davvero preziose e speriamo che questo gesto sia d’ispirazione per altri, perché condividere i bisogni significa condividere il senso della vita”.

L’attività solidale del Consorzio continuerà anche sabato 4 settembre quando, in occasione dell’apertura di Palazzo Naselli Crispi, il Consorzio ospiterà ADMO e il 18 settembre con le sfogline che prepareranno vere delizie di pasta fresca a favore di ADO.