consorzio di bonifica
pianura di ferrara

256.733
ettari

superficie del comprensorio

4.241
chilometri

estensione dei canali

76
impianti

impianti di scolo

86
impianti

impianti di irrigazione

780
metri cubi al secondo

portata totale impianti

47.780
kiloWATT

potenza installata complessiva

Slider
Appalti e contratti
All
INFORMAZIONI GENERALI

Il Consorzio di Bonifica Pianura di Ferrara è sorto il 1° ottobre 2009, per effetto della Legge Regionale Emilia-Romagna 24 aprile 2009 n. 5 in materia di riordino dei Consorzi di Bonifica, dalla unificazione dei precedenti quattro Consorzi di Bonifica della Provincia di Ferrara: Consorzio di Bonifica 1° Circondario Polesine di Ferrara, Consorzio di Bonifica 2° Circondario Polesine di San Giorgio, Consorzio di Bonifica Valli di Vecchio Reno e Consorzio Generale di Bonifica di 2° grado.

Il Consorzio è persona giuridica pubblica a struttura associativa ai sensi dell’art. 12 della Legge Regionale Emilia-Romagna 2 agosto 1984 n. 42, dell’art. 59 del R.D. 13 febbraio 1933 n. 215 e dell’art. 862 del Codice Civile. Il Consorzio è altresì un ente pubblico economico territoriale.

Ultimo aggiornamento: giugno 2019.

La Sezione “Appalti e contratti” del sito web istituzionale del Consorzio di Bonifica Pianura di Ferrara costituisce il “profilo di committente” di cui all’art. 3, comma 1, lettera nnn), del Codice dei contratti pubblici D.Lgs. 50/2016, e contiene le informazioni inerenti le procedure di affidamento ed i contratti di lavori, forniture e servizi previste dal Codice stesso e dalla vigente normativa in materia di anticorruzione e trasparenza.

La Sezione “Appalti e contratti” è raggiungibile anche, tramite link, dal ramo “Bandi di gara e contratti” della Sezione “Amministrazione trasparente”.

Ai sensi dell’art. 6 del D.Lgs. 33/2013, la documentazione pubblicata sul sito web istituzionale del Consorzio, con particolare riguardo a quella soggetta ad obbligo di pubblicazione, deve essere di facile accessibilità. Per effetto della Legge 4/2004 (Disposizioni per favorire l’accesso dei soggetti disabili agli strumenti informatici) e del D.M. 8 luglio 2005 emanato dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri, l’accessibilità deve essere garantita anche ai non vedenti, che possono utilizzare appositi software di lettura ad alta voce. Tale necessità impone al Consorzio di pubblicare files di testo in formati che consentano tale lettura strumentale, quali ad esempio i formati con estensione "txt" o “doc” o “docx” o “pdf", questi ultimi derivati da testi e non da scansioni di immagini, ancorché difformi dai rispettivi documenti originali.

L’esercizio e buona parte della manutenzione della rete idraulica consorziale e delle relative opere di bonifica viene assicurato direttamente dal Consorzio con il proprio personale (tecnici e maestranze dislocati sul territorio, competenti nei diversi settori professionali), proprie attrezzature e propri mezzi di trasporto e d’opera. Queste attività sono finanziate dal Consorzio grazie al gettito ricavato dai contributi consortili.

Parte della manutenzione e l’esecuzione di interventi specifici di più significativo rilievo tecnico ed economico, progettati dal Consorzio, vengono invece affidati in appalto ad imprese specializzate. La maggior parte queste attività, in base alle risorse pubbliche disponibili, godono di appositi finanziamenti della Regione Emilia-Romagna (quando hanno ad oggetto la difesa del suolo e la bonifica) e del Ministero delle Politiche Agricole (quando hanno ad oggetto opere di irrigazione).

Il Consorzio non è dotato di un sistema interno di qualificazione ai sensi dell’art. 134 del D.Lgs. 50/2016 e non tiene un elenco ufficiale di operatori economici da invitare alle procedure negoziate o ad altre procedure per l’affidamento di contratti pubblici di lavori, servizi e forniture.

Di norma, gli operatori economici vengono invitati a partecipare alle procedure negoziate sulla base di preliminari indagini di mercato condotte in relazione alle esigenze specifiche del caso, nel rispetto dei principi stabiliti dal D.Lgs. 50/2016 e a condizione che i candidati risultino in possesso dei requisiti di qualificazione necessari per l’esecuzione del contratto che il Consorzio intende stipulare.

L’accesso agli atti amministrativi del Consorzio, con particolare riguardo a quelli relativi alle procedure di affidamento ed ai contratti di lavori, forniture e servizi, è consentito ai sensi e nei limiti di cui alla Legge 241/1990 ed all’art. 53 del D.Lgs 50/2016.

Si rammenta che l’accesso agli atti è consentito esclusivamente a fronte di un interesse diretto, concreto e attuale, corrispondente ad una situazione giuridicamente tutelata e collegata al documento al quale è chiesto l’accesso.

L’accesso agli atti deve essere richiesto dall’interessato mediante apposita istanza scritta, trasmessa mediante raccomandata a.r. o PEC all’indirizzo della sede legale del Consorzio

In materia di tutela della privacy si applicano, in quanto compatibili, il Regolamento UE 2016/679 (GDPR General Data Protection Regulation), e il D.Lgs. 196/2003, come modificato e integrato con D.Lgs. 101/2018.

Le informazioni dovute all’operatore economico sono presenti sul sito Web del Consorzio, all’indirizzo http://www.bonificaferrara.it/index.php/it/, sezione GDPR-Privacy, Informativa generale ed Informativa Fornitori, e ad esse si rimanda.

Titolare della raccolta e del trattamento dei dati è il Consorzio di Bonifica Pianura di Ferrara. DPO Data Protection Officer è l’associazione professionale Hunext Consulting con sede a Preganziol TV.

Competente in materia di istruttorie di affidamento di lavori, servizi e forniture pubblici e di stipulazione dei relativi contratti è il Settore Appalti e Contratti, facente parte dell’Area Tecnica del Consorzio.

L’Area e il Settore sono ubicati presso la sede degli Uffici Tecnici del Consorzio, a Ferrara in Via Mentana 7.

Direttore dell’Area Tecnica: Geom. Marco Ardizzoni, tel. diretto: +39 0532 218120, e-mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Capo Settore:

Geom. Roberto Giacometti, tel. diretto: +39 0532 218124, cell. +39 348 9901445
e-mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Collaboratrici:

Rag. Monica Mingozzi, tel. diretto: +39 0532 218121,
e-mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.;

Dott.ssa Laura Bonfieni, tel. diretto: +39 0532 218122,
e-mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.;

Dott.ssa Giovanna Giglio, tel. diretto: +39 0532 218123,
e-mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.