Il presente sito web utilizza cookie e consente l'invio di cookie di terze parti. Proseguendo nella navigazione presti il tuo consenso all'uso dei cookie utilizzati dal sito. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione Cookie Policy

CONTRIBUTI CONSORTILI E CONTENZIOSO IMU

Buongiorno Tiziano,
apprendo da Estense.com la tua nota riguardo all' IMU, qualche mia considerazione al riguardo: tra i vari interventi riportati in questi giorni dagli organi d'informazione, da cui il tuo comunicato trae spunto, non trovo alcun riferimento a due articoli, che mi parvero molto netti e decisi, a firma del Sindaco di Masi Torello Riccardo Bizzarri, noto e qualificato tributarista, che per primo ha riportato l'attenzione del peso dell'IMU sui contributi consortili. Per quanto riguarda invece lo stato economico del Consorzio di Bonifica, i suoi bilanci sono pubblicati ed in ordine, equilibrati nonostante i numerosi fattori di tensione di varia origine che caratterizzano sempre più spesso i nostri esercizi (prezzi energia elettrica, andamento climatico, fiscali e difficoltà nei finanziamenti pubblici). Nessun problema finanziario nonostante questo quadro, del resto tutte queste informazioni sono a conoscenza del Sindaco Marchi, che presiede la Commissione Bilancio. Sul sito consorziale ogni contribuente o altro soggetto che ne abbia interesse può conoscere i dati, leggere le relazioni di accompagnamento, anche quelle del Presidente sui temi d'interesse, compreso il contenzioso relativo all'IMU.
I miei interventi ed articoli al riguardo, hanno presentato il tema, credo in maniera concreta, cercando di evidenziare sia la complessità che le ragioni di tutti. Per quanto riguarda l' attività sia per gli aspetti organizzativi, che gestionali, è solo un piacere se le nostre strutture e l'operatività vengono visitate e valutate, come in occasione delle ricognizioni che organizziamo da tempo, veri e propri seminari itineranti nel territorio. Devo però , con rammarico, segnalo la scarsa partecipazione della componente pubblica. Sono occasioni per conoscere, approfondire il ruolo del Consorzio ed il suo lavoro, non vogliamo essere autoreferenziali, ma pensiamo di poter fare una buona figura.
L'appuntamento già fissato la scorsa settimana è senz'altro utile, a prescindere da posizioni diverse, sia per quanto riguarda l'IMU che per altri aspetti di reciproco interesse.
I miei più cordiali saluti
Franco Dalle Vacche