Questo sito NON utilizza alcun cookie di profilazione. Possono invece essere utilizzati cookie di terze parti legati alla presenza di eventuali plugin di siti esterni.
Se vuoi saperne di più sull'utilizzo dei cookie nel sito e leggere come disabilitarne l'uso, leggi l'informativa estesa sull'uso dei cookie. Continuando la navigazione si acconsente all'utilizzo dei cookie.

CONTRIBUTI

Il Consorzio di bonifica Pianura di Ferrara è un ente di diritto pubblico, istituito dalla Regione Emilia Romagna,  con la L.R. 24 aprile 2009 n. 5 in materia di riordino dei consorzi di bonifica dell’Emilia-Romagna, mediante l’unificazione dei preesistenti quattro Consorzi di Bonifica della Provincia di Ferrara (Consorzio di Bonifica del I Circondario Polesine di Ferrara, Consorzio di Bonifica del II Circondario Polesine di S. Giorgio,  Consorzio di Bonifica Valli di Vecchio Reno, Consorzio Generale di Bonifica), con funzioni di tutela idraulica del territorio e salvaguardia ed uso delle risorse idriche nel comprensorio assegnatogli.
Il comprensorio geografico-idraulico del Consorzio di Bonifica Pianura di Ferrara comprende tutto il territorio della Provincia di Ferrara, oltre ad aree di modesta estensione nelle Province di Modena, Bologna, Ravenna;  esso viene scolato meccanicamente attraverso una fitta rete di canali, per uno sviluppo lineare di ben 508 km di canali esclusivamente di scolo e di 3.162 km di canali ad uso promiscuo (scolo e irrigazione).