Questo sito NON utilizza alcun cookie di profilazione. Possono invece essere utilizzati cookie di terze parti legati alla presenza di eventuali plugin di siti esterni.
Se vuoi saperne di più sull'utilizzo dei cookie nel sito e leggere come disabilitarne l'uso, leggi l'informativa estesa sull'uso dei cookie. Continuando la navigazione si acconsente all'utilizzo dei cookie.

CONTENIMENTO DEL RODITORE “NUTRIA” A DIFESA DELLE STRUTTURE IDRAULICHE CONSORTILI E DELL’INCOLUMITA’ DELLE PERSONE

Ferrara, mercoledì 4 marzo 2015

Nel territorio totalmente di pianura in cui opera il Consorzio di Bonifica la proliferazione di colonie del roditore “nutria” è da tempo un fenomeno molto preoccupante per i riflessi diretti sulla sicurezza idraulica ed anche per l’attività di derivazione irrigua.

Questa massiva presenza, alla luce delle caratteristiche comportamentali della specie che si manifesta con la realizzazione di tane e cunicoli in prossimità di corsi d’acqua naturali e artificiali, indebolisce in maniera significativa le condizioni di solidità e sicurezza di manufatti di contenimento e regimazione delle acque, con conseguente innalzamento di possibili situazioni di allagamento di zone urbanizzate e agricole, ed interruzioni di distribuzione irrigua ai fini agricoli ed ambientali.

L’attività del Consorzio è tesa ad intervenire per consolidare sponde ed argini che presentano possibili cedimenti. Questa azione è fortemente onerosa e può risultare inefficace se non affiancata da una sistematica azione di contenimento delle nutrie sul territorio, secondo le modalità previste dalle ordinanze comunali.