Il presente sito web utilizza cookie e consente l'invio di cookie di terze parti. Proseguendo nella navigazione presti il tuo consenso all'uso dei cookie utilizzati dal sito. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione Cookie Policy

CONTENIMENTO DEL RODITORE “NUTRIA” A DIFESA DELLE STRUTTURE IDRAULICHE CONSORTILI E DELL’INCOLUMITA’ DELLE PERSONE

Ferrara, mercoledì 4 marzo 2015

Nel territorio totalmente di pianura in cui opera il Consorzio di Bonifica la proliferazione di colonie del roditore “nutria” è da tempo un fenomeno molto preoccupante per i riflessi diretti sulla sicurezza idraulica ed anche per l’attività di derivazione irrigua.

Questa massiva presenza, alla luce delle caratteristiche comportamentali della specie che si manifesta con la realizzazione di tane e cunicoli in prossimità di corsi d’acqua naturali e artificiali, indebolisce in maniera significativa le condizioni di solidità e sicurezza di manufatti di contenimento e regimazione delle acque, con conseguente innalzamento di possibili situazioni di allagamento di zone urbanizzate e agricole, ed interruzioni di distribuzione irrigua ai fini agricoli ed ambientali.

L’attività del Consorzio è tesa ad intervenire per consolidare sponde ed argini che presentano possibili cedimenti. Questa azione è fortemente onerosa e può risultare inefficace se non affiancata da una sistematica azione di contenimento delle nutrie sul territorio, secondo le modalità previste dalle ordinanze comunali.